Boxee: il media center sociale

Boxee è un nuovo media center sviluppato a partire dal codice di XBMC, dal padre Boxee eredita la propensione a essere esteso attraverso plugin (scritti in python), di suo aggiunge invece una spiccata dimensione sociale: possiamo condividere i contenuti multimediali che più ci piacciono con la nostra cerchia di amici, raccomandargliene e ricevere consigli da loro.

Una volta installato, se siamo connessi a Internet, Boxee inizierà a scandagliare la nostra collezione multimediale (tutto in regola, vero?) e per ciascun album o film raccoglierà dalla rete informazioni, copertine, locandine e quant'altro. Vi assicuro che lo fa davvero bene.
Se le nostra mediateca è sfornita, poco male: con Boxee possiamo accedere a una valanga di contenuti free in rete: youtube e hulu, shoutcast e last.fm, flickr e picasaweb , e questi sono solo alcuni esempi, i contenuti online supportati sono molti, molti di più.

Provare Boxee

Al momento il programma è ancora in fase di alpha testing, per riuscire a provarlo si deve richiedere un invito sul sito ufficiale e attendere fiduciosi la mail di accettazione.
Una volta ricevuta, potremo completare la registrazione tornando sul sito e scegliendo lo username e la password che ci permetteranno di accedere alla sezione dei download.

Attenzione: il fatto che sia una versione alpha significa che il programma può andare in crash spesso o avere componenti malfunzionanti e difetti di ogni genere, quindi, se cercate un media center "finito", è bene che vi rivolgiate altrove, almeno per ora.
Boxee è in piena fase di sviluppo, per cui può ancora cambiare (e migliorare) molto, ma al momento è consigliabile preferibilmente a utenti esperti o, se non altro, pazienti.

Scaricare e installare Boxee

Per scaricare Boxee basta cliccare sul link download dopo essersi loggati al sito. Al momento esistono due versioni per Mac OSX (10.4 e 10.5) e due per Ubuntu (Hardy Heron e Gutsy Gibbon). Se siete dei veri duri c'è anche il codice sorgente da compilare a manina.

Usare Boxee


Al primo avvio ci verrà chiesto di aggiungere il nostro utente, che è lo stesso con cui abbiamo effettuato l'accesso al sito. A quel punto possiamo iniziare a navigare il menu sulla destra, che è diviso per tipologia di contenuto.

Per avere un' esperienza più soddisfacente consiglio, fra le prime cose, di configurare il nostro profilo: in pratica si tratta di aggiungere le nostre credenziali di accesso ai vari Flickr, Youtube ecc. ecc.

Risorse utili

  • Per essere sempre aggiornati sui nuovi rilasci e per interagire con gli sviluppatori si può seguire il blog ufficiale
  • La risorsa principale per chiedere e trovare aiuto sull'uso del software è sicuramente il forum.
  • C' è anche un wiki, ma per il momento è ancora piuttosto spoglio.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao hipst3r!

Alla fine mi sono deciso a testare la nuova alpha di Boxee su Intrepid e devo dire che sono rimasto veramente soddisfatto, nonostante i pacchetti non siano nativi per Ubuntu 8.10 non ho avuto - fortunatamente - nessuna difficoltà ad installare ed utilizzare questa versione..

Riguardo al riconoscimento automatico della collezione multimediale confermo pienamente quello che hai scritto, funziona non solo bene, ma benissimo! :-)

In ogni caso, nonostante sia una alpha, devo dire che per il momento ha sempre funzionato perfettamente, nessun comportamento strano e nessun crash! Aspetto con trepidazione la beta...

Alla prossima..
Saluti, RaF!

hipst3r ha detto...

Ho un po' esagerato, vero, sul concetto di alpha? :-)

Anonimo ha detto...

Non direi, la tua definizione di alpha è corretta, piuttosto è il team di sviluppo Boxee che forse mette le mani avanti :-) ... io personalmente trovo che questa alpha sia ad un ottimo livello di stabilità.
In ogni caso ho potuto provare solo la versione Linux, forse la versione per Apple non è così stabile...

Unknown ha detto...

Ho provato la versione Apple e sono d'accordo con te, il team di sviluppo è molto prudente :-)
E' stabile e funziona molto bene.

hipst3r ha detto...

Ho l'impressione che il team di sviluppo in questi giorni stia lavorando davvero sodo. Presto ne vedremo delle belle.

Posta un commento

 
Web Analytics